Logo sito   ?
Ricerca avanzataEseguire la ricerca
 

 

 Cos'è una cooperativa
 Come si costituisce
 La piccola società cooperativa
Posizione corrente Home page > La cooperativa > La piccola società cooperativa
 La piccola società cooperativa

 Come si è detto le cooperative ordinarie hanno un minimo di 9 soci. Tuttavia, la vigente legislazione di settore ha introdotto una ulteriore ipotesi di cooperativa dalle grandi potenzialità, in quanto destinata a riscontrare le esigenze di piccoli gruppi che intendano costituire la più piccola società mutualistica prevista dal nostro ordinamento.
  1. Composizione da un minimo di 3 ad un massimo di 8 soci, tutte persone fisiche.
  2. Denominazione sociale recante l'indicazione di "Piccola società cooperativa".
  3. Amministrazione che può essere affidata all'Assemblea il cui presidente avrà in tal caso le funzioni di rappresentante legale, criterio che garantisce al massimo il coinvolgimento dei soci.
  4. Collegio sindacale facoltativo richiamando le norme in tema di SRL di cui agli Art. 2488 e segg. C.C.. Vale a dire che, a parte l'ipotesi in cui sia lo stesso Statuto a prevederlo, il Collegio Sindacale sarà obbligatorio laddove la Piccola Società Cooperativa raggiunga un capitale sociale pari o superiore ai 200 milioni o ai limiti economico-patrimoniali di cui all'art. 2435 bis del C.C.
  5. Trasformazione/Fusione è espressamente prevista la trasformazione della P.S.C. in cooperativa "Ordinaria", tuttavia nella prassi si è verificata anche l'ipotesi inversa di trasformazione da cooperativa ordinaria a piccola società cooperativa, consentendo la prosecuzione alle entità mutualistiche con una base sociale in riduzione, fermi restando gli obblighi di legge e fini solidaristici (con particolare riferimento alla destinazione finale del patrimonio).
  6. Ovviamente resta fermo il fondamentale principio della responsabilità limitata alla quota sottoscritta.